Archive for Ottobre, 2016

Ott 30 2016

Lazio 2 – Sassuolo 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

E così la classifica diventa sempre più corta con un quarto  posto in solitaria! Battuto il Sassuolo com’era e come doveva essere si archivia anche questa partita aspettando il Napoli che, udite udite, sta sotto! Forse domenica prossima la situazione sarà capovolta o forse no, non è importante, è importante che la squadra continui a giocare e ad aver voglia di giocare, di “crederci” e di provare sempre a vincere poi, quel che sarà sarà! Ascoltavo alcuni commenti post partita: e Lotito se ne deve anda’ (e vabbè), e Tare se ne deva anda’ (e vabbè) e Inzaghi se ne deve anda’ …… e chiedo : ma perchè? Perchè Inzaghi se ne deve anda’? Perchè… e che è un gioco questo? Ma nun lo vedi che nun ce capisce gnente? Marchetti via de corsa, Lulic e Parolo mejo se nun giocano, Radu va bene per la panca, come se fa a cambia’ Keità con Biglia…..

Carissimi qui va tutto bene, ognuno è libero di dire quello che pensa ma porca miseria sembra che stiamo in zona retrocessione invece che al 5° posto; se c’è da criticare, di dire se ci sono sbagli da parte dell’allenatore o giocatori che non stanno in piedi sono il primo a dirlo come ho sempre fatto ma non è che vincere meritatamente una partita vuol dire il 9o % di possesso palla, segnare 3 gol e nessun tiro da parte dell’avversario quando poi, leggendo la classifica, vedi squadre che hanno il progggetto, movimentano 100 milioni di mercato, hanno gli investitori però ti stanno sotto.

Per adesso a me sta bene così poi si vedrà, intanto godiamoci questo momento aspettando il Napoli

un salutone

4 commenti

Ott 26 2016

Lazio 4 – Cagliari 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Una Lazio sempre più “primavera” batte un Cagliari mai domo che, anche sul tre a zero, ha provato a riaprire una partita che non aveva più nulla da dire sbagliando un rigore e fallendo una grossa occasione con Dessena; una partenza sprint per la Lazio che dopo 20 minuti aveva già messo a segno tre gol. Dicevo di una squadra giovane con tanti ragazzi in campo e quando parli di ragazzi fai riferimento a Murgia, Leitner e Lombardi che sono entrati in corso d’opera e già ci si dimentica dei vari Patric, Wallace, Hoedt, Anderson, Cataldi, Keità e lo stesso Immobile, tutta gente sotto i 25 anni; ci si dimentica che Patric ha sostituito un certo Basta così come la coppia dei centrali era quella di riserva. Che dire? Risultato giusto, risultato dovuto e voluto ottenere! E la classifica diventa quella che non ti aspettavi! Stupendo il gol di Anderson e chiudo il “post” con un grandissimo abbraccio a tutti coloro che stanno soffrendo per l’ennesimo terremoto

salutoni

Commenti disabilitati

Ott 25 2016

La Lazio e la comunicazione

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Una delle belle (poche) novità di Lotito è stata quella di nominare Arturo Diaconale responsabile della comunicazione per la Lazio; questo non solo per avere un referente che si interfacciasse con la stampa, le tv, le radio e le istituzioni ma anche per evitare quelle esternazioni di Lotito che, spesso, diventavano very e propri “boomerang”; risultato ottenuto soltanto a metà perchè se è vero che le “uscite” di Lotito sono diventate pochissime se non vicine allo zero dall’altra ci ritroviamo un manager della comunicazione che non comunica. Eppure il suo lavoro è, ancora, quello del giornalista e quindi un esperto della comunicazione; sarà pure che, sembra, non percepisca un granchè di guadagno ma qualche cosa ci sarà pure da dire! Sono ormai due o tre mesi che ricopre quell’incarico ed ancora non ho sentito nulla! Neanche una seppur velata protesta per il rigore contro? Una piccola presa di posizione? Niente? Certo che se svolge il lavoro come ha fatto (purtroppo) quando è stato presidente del parco Gran Sasso – Laga, cari laziali stiamo messi peggio di prima.

un salutone

Commenti disabilitati

Ott 23 2016

Torino 2 – Lazio 2

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

La Lazio ha sfiorato l’impresa; un 2 a 2 che, se fino al fischio d’inizio era da sottoscrivere, al fischio finale sa tanto ma tanto di beffa. Un primo tempo in affanno anche se ha avuto le sue buone occasioni per passare ma, oggi, i “senatori” Lulic e Parolo non è che abbiano proprio preso la squadra in mano; da loro ci si aspetta sempre il massimo sennò che senatori sono? Il secondo tempo, quando ti aspetti il crollo, si è rivista la voglia già vista contro il Bologna tanto da recuperare lo svantaggio e, addirittura, passare in vantaggio con il “baby” Murgia ma l’arbitro ha detto che non poteva vincere la Lazio ed ha regalato il rigore al Torino. Un pareggio che era da sottoscrivere (all’inizio) viste le tante assenze: Biglia, De Vrji, Lukaku, Radu, Bastos e Milinkovic equivale a mezza formazione ma mister Inzaghi ha capito la mossa giusta passando da un 4 – 3 – 3 ad un 3 – 4- 3 togliendo un Basta non ancora al meglio ed inserendo Diordievich; al resto ci ha pensato Murgia che, insieme ai vari Lombardi, Cataldi e Patric costituiscono un patrimonio su cui contare nel futuro.

al solito un salutone

3 commenti

Ott 22 2016

La Lazio torna al Flaminio?

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Più che una notizia è una speranza che mi farebbe molto piacere se si avverasse. Sembra che, finalmente, Lotito apra all’idea di prendere lo stadio Flaminio essendo tramontata l’idea o la fattibilità di costruire uno stadio di proprietà sulla Tiberina (sai che dramma per arrivarci per chi non è di Roma nord?). L’idea di recuperare una struttura abbandonata, degradata e fastidiosa  solo a guardarla nonchè al centro di Roma mi piace, non solo per il fatto di tornare al Flaminio ma anche da un punto di vista ambientale. Secondo me un affare per tutti: per la Lazio che potrebbe realizzare una struttura moderna e idonea alle proprie esigenze, per il C.O.N.I / Comune che si priverebbero di un sito che non riescono a gestire e quindi inutile ma, soprattuto per i tifosi che potrebbero andare nel loro stadio senza farsi ore di macchina. Io lo spero e, al solito, un salutone

Un commento presente

Ott 16 2016

Lazio 1 – Bologna 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Un pareggio in extremis, partita ripresa in salita con un rigore (che c’era tutto) al 95° così Lazio – Bologna sembrava Lazio Sampdoria dello scorso campionato. Formazione sbagliata? Gente fuori condizione (Parolo e Milinkovic )? Non è importante, è importante che la squadra abbia lottato fino all’ultimo ed abbia creato (anche se sbagliato) almeno 5 palle gol. Al 10°, Helander chiude a rete una punizione calciata da Verdi “sporacata” da un rimpallo che ha permesso a e giocatori del Bologna di superare 6 difensori della Lazio, al 21° Milinkovic sfiora il pareggio, al 31°, traversa di  Immobile, al 34° parata ancora su Immobile e così via fino al rigore finale. Domenica c’è il Torino, certo che se si continua a prendere gol così evitabili e sprecare tante occasioni sarà durissima, speriamo che la fortuna giri dalla nostra parte e si lotti su ogni pallone come oggi

Un salutone

2 commenti

Ott 07 2016

Gonzales: da rifiutato a reintegrato

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

La Lazio ha una caratteristica che nessun’altra squadra ha, quella che ogni anno deve avere almeno un reietto, un giocatore messo fuori rosa, uno pagato per non giocare; poco importa se è un giocatore che potrebbe servire all’allenatore. Uno che finisce nel mirino di Lotito ci deve sempre stare; secondo me si mettono d’accordo tra di loro (i giocatori) per decidere chi sarà il bersaglio degli strali del presidente. Da Pandev a Sculli a Matuzalem fino ad arrivare ai vari Zarate e Gonzales. Quest’anno il buon Lotito ci aveva provato pure con Marchetti e Keità però quest’anno, forse folgorato come novello san Paolo non sulla via di Damasco ma su quella di Formello, ha superato se stesso dando prova di magnificenza intellettiva reintegrando il buon Gonzales. Gonzales che non verrà rimesso in rosa ma “in aspettativa” fino a gennaio quando verrà ceduto qualcuno e potrà così completare la rosa dei 25 giocatori.

al solito un salutone

Un commento presente

Ott 01 2016

Udinese 0 – Lazio 3

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Una grande Lazio vince in trasferta a Udine per 3 a 0; doppietta di Immobile e Keità firmano il successo della Lazio che così va a 13 punti dopo sette giornate; mister Inzaghi, almeno per questa settimana, è salvo visto che dopo la vittoria con l’Empoli (la vittoria non la sconfitta) era diventato il peggiore allenatore della serie A. Da una squadra in affanno, anche se aveva vinto per 2 a 0, ad una squadra combattiva, grintosa e lucida che vince 3 a 0 su un campo difficile come quello friulano; si dirà che il mister ha di nuovo cambiato lo schema ritornando al 4 – 3 – 3 ma anche col coraggio di schierare insieme una difesa che vedeva il solo De Vrji dei titolari. Bene e bravi tutti, pure il portierino e sto Lombardi che se gli entra la prima palla toccata era un 4 a 0 tondo tondo.

Ovunque e sempre un salutone

 

Un commento presente