Archive for Dicembre, 2016

Dic 22 2016

Lulic

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

20 giorni di squalifica per le frasi razziste a Rudiger in Lazio-Roma sono state comminate a Senad Lulic; la frase incriminata è stata: fino a due anni fa vendeva calzini e adesso fa il fenomeno.

Frase detta a riporto della battuta di rudiger : Lazio chi?

Certo che se queste sono frasi razziste …… secondo me neanche offensive perchè il lavoro è un valore a prescindere di quale sia il lavoro stesso ma va bene così anche se vorrei sapere se il dott. Diaconale ha intenzione di dire qualcosa in merito o in commento a questa squalifica che Lulic ha patteggiato in prima persona; comunque Lulic salterà la partita contro il Crotone.

Attenzione alle mosse di mercato con DeVrji, Biglia e Keità che potrebbero pure cambiare aria prima di giugno

un salutone (a chi non lo so ma un saluto non si nega mai a nessuno)

3 commenti

Dic 21 2016

inter – Lazio: meglio non dirlo

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Che batosta ragazzi! Parte bene la Lazio ma si spegne col passare dei minuti fino a farsi prendere a pallonate da un’inter miracolata da … mister Pioli… pensate un po! Un Pioli che non vedevamo l’ora che se ne andasse e poi? Prende un’inter allo sbando e la riporta in quota! Che dire? Ma benedetto mister Inzaghi, perchè Patric dall’inizio e fuori Keità? Ma non poteva lasciare Radu? Perchè? E vabbè torniamo con i piedi per terra.

A proposito: non è che adesso che la Lazio ha perso di brutto ricominciano i commenti, no eh! Fatemi continua’ a scrive da solo prego!

un salutone

2 commenti

Dic 19 2016

Lazio – Fiorentina 3 a 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Avanti così, altri tre points d’oro per una squadra che , sembra, abbia finalmente trovato continuità non tanto nei risultati quanto per l’impegno profuso e la volontà di fare risultato; una costante della quale va dato atto a mister Inzaghi che, da “cenerentolo” o ” brutto anattrocolo” …. fate voi è diventato l’artefice di questa bellissima realtà. Terzo posto strameritato per il lavoro svolto dal mister e dalla squadra tutta. Una partita combattuta, tanti tiri da una parte e dall’altra ma la maggior classe della Lazio è venuta fuori alla grande. Tutti bravi, anche capitan Biglia che è stato un po l’artefice della serata; un rigore trasformato, un rigore contro ed un “assist” per (pensate un po?) il redivivo zarate (minuscola voluta) che mai avrei voluto rivedere. Un altro cavallo che non torna, un altro che, non dimentichiamo, è sempre stato un incompreso da tutti gli allenatori della Lazio come se gli altri allenatori che ha avuto, invece, lo avessero capito. Forza ragazzi che la prossima sarà contro un’Inter rediviva dalla cura di mister Pioli; certo che vincere a Milano e poi contro il Crotone sarebbe un bel traguardo; partita dopo partita, piano piano ma sempre con lo stesso impegno e la stessa volontà di vincere; altrimenti si rischia di cullare sogni proibiti e svegliarsi con il mal di testa come succede a qualche parente serpente, Come detto prima tutto è bene quel che finisce bene anche se certi cambi, giuro, non li ho capiti!

un salutone

Commenti disabilitati

Dic 15 2016

Cavalli che non tornano

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Leggevo che Federico Macheda (lo ricordate qualche anno fa quando lasciò la primavera della Lazio per andare allo United?) ha firmato un accordo con il Novara (serie B), un ragazzo del ’91 appena 25 anni che, per firmare un accordo a metà dicembre, vuol dire che era rimasto senza contratto. Un altro che non credeva nella Lazio, uno che ha fatto il passo più lungo della gamba, un altro come Faraone, Morrison, Seck.

Commenti disabilitati

Dic 11 2016

Lazio post derby e post Samp

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Vittoria importantissima della Lazio  a Genova contro la Sampdoria con i gol di Milinkovic-Savic sempre più importante per l’economia della squadra e, direi finalmente, con Parolo che dopo tanto digiuno torna finalmente al gol; squadra compatta, volitiva e capace di comandare il gioco per buona parte della partita contro una squadra che, non lo dimentichiamo, veniva da una serie di vittorie interne davvero notevole. Vittoria che ri da fiducia alla squadra che poteva accusare il contraccolpo della sconfitta al derby; derby perso da soli (continuo a ripetere). A proposito i derby: ci sta tutto in un derby come quello romano, ci sta il rigore non dato alla Lazio, ci sta la provocazione di un certo rudiger, ci sta la risposta di Lulic, ci sta la provocazione di un certo strootman o come si scrive, ci sta la reazione di Cataldi, ci sta anche la “leggerezza” di Wallace; non sono questi i punti sui quali occorre riflettere o aggrapparsi per giustificare una sconfitta che, ovviamente, fa rodere il “chiccherone”.

Due sono le cose sulle quali mi vorrei soffermare:

la prima che mi ha colpito è stato il ritornare sugli episodi del derby da parte di mister inzaghi (sempre più valore aggiunto e sempre più fondamentale alla guida della squadra), perchè il mister (a freddo) è tornato su quanto combinato dall’arbitro? Perchè, come già evidenziato in altri post, la comunicazione della Lazio è ancora inesistente, non è Diaconale quello che può esternare le rimostranze della Lazio, un comunicatore che non comunica è il massimo e quindi il mister ha dovuto far proprio un ruolo che non è il suo

la seconda è che la Lazio ha perso tre partite e tutte e tre contro le squadre che la precedono in classifica. Un caso? Una semplice coincidenza? No! Secondo me è che la Lazio non è ancora pronta per la lotta al vertice; sicuramente non per un solo motivo ma un mix di inesperienza dovuta all’età (Keità e Wallace su tutti), mancanza di personalità (Anderson che nelle partite che contano si autoridimensiona) ed anche un po di sfortuna.

L’importante è continuare su questra strada e non lasciarsi distrarre dalle solite voci di mercato.

un salutone

Commenti disabilitati

Dic 04 2016

Derby

Pubblicato da archiviato in Calcio,Serie A,Sport

………………………………………………… senza parole, una partita persa da soli!

tu quoque Wallace

 

3 commenti