Archive for the 'Sport' Categoria

Feb 22 2018

Lazio 5 – Steaua Bucaresti 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

E la Lazio passa agli ottavi della vecchia coppa UEFA. Un cinque a uno che ribalta, con tanto di asfalto e bitume, la sconfitta dell’andata per o a 1. Partita senza storia che, dopo soli 8 minuti, anche i rumeni avevano capito che sarebbe stata una disfatta.  E così è stato e la Lazio riprende quel gioco, quel numero di occasioni che l’avevano contraddistinta fino ad un mese fa, prescindendo dai titolari che il mister mandava in campo. Abbiamo rivisto Patric dopo due mesi assenza così come, finalmente aggiungo io, Luis Alberto e Felipe Anderson insieme e senza contare che inizia Cáceres ed entra Bastos che segna subito mettendo la partita in discesa. La cosa “strana” poi è che senti alcuni commenti che non stanno ne in cielo ne in terra del tipo: si vabbè ma ‘sto Steaua è proprio scarso…….. stesso commento come contro il Verona …… abbiamo vinto perché era il ….. verona ….. senno’….. Sennò che? Cioè qui ci sono squadre che se vincono due partite di seguito diventano fenomeni ed i loro giocatori hanno un’impennata nel valore del cartellino, invece se vinciamo noi abbiamo giocato contro le “pippe”; ma come funziona il ragionamento?!?!?!

Intanto godiamoci gli ottavi di coppa e cerchiamo di vincere contro il Sassuolo perché abbiamo la possibilità di riprenderci il terzo posto visto che il Milan gioca contro l’innominabile.

Commenti disabilitati

Feb 20 2018

Il NON rinnovo di De Vrji

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Ha detto Tare che la Lazio non intende più aspettare la decisione di De Vrji , ne consegue che il difensore può firmare con qualunque altro club al di fuori della Lazio. Si parla dell’Inter che, sembra , abbia offerto più di 4 milioni di euro a stagione per 5 stagioni. Sapete che c’è? Che non me ne frega un tubbbo!

Commenti disabilitati

Feb 19 2018

Lazio 2 – Hellas Verona 0

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Vittoria doveva essere e vittoria è stata anche se, visto il precedente contro il Genoa, qualche preoccupazione c’era. La paura che ci fossimo così ridimensionati dalla squadra che aveva fatto strabuzzare gli occhi a noi tifosi (non alla stampa e tv.. ovvio… ma per altri motivi) ci aveva preso cuore e cervello, ma non era possibile che fossimo diventati così improvvisamente brocchi ed infatti partenza e via! Lazio subito aggressiva in cerca della vittoria che ci permette di riprenderci il quarto posto e di stare subito dietro all’innominabile. Ma quanta fatica! Che si voleva la vittoria era certo, la squadra giocava e lottava, ma più passavano i minuti e più l’ansia toglieva lucidità al gioco. la fotografia della partita è tutta nel primo gol della Lazio: Luis Alberto cerca un filtrante in area che non riesce, la palla gli ritorna e cerca un secondo filtrante che neanche stavolta riesce, riprende per la terza volta il pallone e stavolta, finalmente, riesce a servire Immobile !!!!!!!

Avanti così in attesa del Sassuolo!

Commenti disabilitati

Feb 16 2018

Steaua 1 – Lazio 0

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Possibile che siamo diventati una “squadretta”? Possibile che da rivelazione del campionato, da squadra che senza la V.A.R. saremmo stati in testa al campionato, da squadra che esprimeva il miglior calcio d’Italia, siamo diventati una squadra da retrocessione? Abbiamo perso 4 partite in un mese! Roba da non credere! Manco nel periodo di calcio scommesse si vedeva una cosa del genere! E il bello è che abbiamo perso contro una squadra di derelitti che, si e no, potrebbe giocare in serie C (così come noi del resto). Tutto lo scenario della negazione del calcio: passaggi sbagliati, “mosci” negli interventi, triangolazioni a caso, solo iniziative personali come quelle di Anderson ma senza una geometria apprezzabile. Giocatori che sembravano fare passarella (vero Lukaku e Milinkovic?). Sembravamo una squadra di serie inferiore che voleva impegnarsi senza riuscirci. Sicuro che , comunque, il turno lo passeremo perché peggio di così non riusciremo a giocare anche volendo e , soprattutto, per mandare a fankulo, ‘sti deficienti di rumeni che sembravano dovessero morire al minimo scontro e perdere tempo  come neanche in terza categoria si fa quando ti manca il fiato. E nulla da dire sulle scelte del mister: qui è proprio la testa che deve essere ricostruita! In questo macello il solo Felipe mostra miglioramenti sempre più costanti.

Che dire? Sempre e comunque LAZIO !

Commenti disabilitati

Feb 10 2018

Disfatta Lazio

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Niente! siamo scoppiati! Non c’è nulla da fare! ci eravamo illusi! riusciremo ad andare in uefa? riuscirà il mister e tenere insieme i “cocci”? speriamo bene! adesso dobbiamo temere pure il milan che noi abbiamo resuscitato!

Commenti disabilitati

Feb 08 2018

Anderson vs Lazio

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Anderson contro la Lazio o la Lazio contro Anderson?

Non possiamo sapere cosa, esattamente, sia successo negli spogliatoi o negli ultimi tempi o tra i giocatori tra Anderson e mister Inzaghi o tra il giocatore ed i “senatori” (ricordate il rapporto “burrascoso” tra Keità ed alcuni giocatori?). So soltanto che, negli ultimi anni, nessun altro giocatore ha avuto le simpatie e l’affetto come Anderson, nessun altro giocatore è stato “aspettato” come lui. Ma forse LUI non ha capito cosa significhi ONORARE la MAGLIA! E rispettare chi ti fa guadagnare un sacco di soldi.

Commenti disabilitati

Feb 05 2018

Lazio Genoa = incubo

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Altro che risvegliarsi da un brutto sogno, questo è stato un incubo bello e buono! Irriconoscibile e pure antipatica da guardare, brutta e svogliata ma, soprattutto, incapace a fare un qualcosa di apprezzabile. Non è possibile che siamo diventati così ed arriva pure il napoli. Vabbè dai, adesso sappiamo che il 4° posto è molto difficile da raggiungere ma ci proveremo

Commenti disabilitati

Gen 31 2018

Semifinale di coppa: Milan – Lazio = 0 a 0

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Pareggio a reti inviolate tra il Milan e la Lazio nell’andata della semifinale di coppa. Un’ottima partita con più Milan nel primo tempo e molta Lazio nella ripresa; tante occasioni da rete della Lazio nel secondo tempo anche se il Milan, una che ne avuta, ha sprecato un’occasione incredibile con quel Cutrone che ci stava facendo male anche stavolta. Ottimo pareggio ottenuto in trasferta e contro una squadra che ha giocato molto bene, con affondi veloci e rapidi cambi di gioco mentre la manovra della Lazio era, a volte, fin troppo ragionata. Un gioco manovrato e corto quello della Lazio contro un gioco aggressivo quello del Milan. Per adesso va bene così, occorre aspettare il ritorno ma credo che , alla fine, la differenza tecnica può e deve prevalere sull’aggressività del Milan. Per i singoli mi aspettavo molto di più da Milinkovic e da Lukaku; il primo con troppi palloni persi ed il secondo che se non attacca è quasi inutile. Bellissima sorpresa in difesa quella di Felipe; tutti a guardare Cáceres al debutto ed invece la scena l’ha presa questo ragazzo che sta diventando una bellissima realtà. Alla fine sembra va più il Milan che accettava il pareggio e la Lazio che finiva all’attacco. A proposito: avete visto quando è finita la partita con i 4 minuti di recupero? 5 secondi prima e con la Lazio che, al limite dell’area, poteva calciare in porta. Anche questi sono segnali “antipatici” e senza logica! In genere la partita finisce alcuni secondi dopo lo scadere del recupero NON prima!!!!

Commenti disabilitati

Gen 28 2018

Milan VAR 2 – Lazio 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Brutto colpo in casa Lazio che proprio non riesce a vincere a Milano contro il Milan! Si spegne il sogno “proibito” (scudetto) che diviene solo una irraggiungibile chimera! Adesso il nostro campionato ha per obiettivo il raggiungimento del terzo o del quarto posto, cercando di fare quanta più strada possibile nelle coppe. Al di là di questo malefico VAR (o, meglio, degli arbitri che “giocherellano” con questo strumento) che anche stasera ha permesso al Milan di segnare di “gomito”, la squadra non è apparsa disinvolta ed affamata come nelle ultime partite  anche se ha tirato e tirato nella porta avversaria almeno 3 o 4 volte creando i presupposti del gol che le avrebbe permesso di tornare con un punto. Nulla è cambiato in classifica se non, come ho scritto prima, il definito mini torneo a tre per due posti in champion’s anche perché, in una serata che ci vedeva giocare contro (comunque) una squadra forte ed in ripresa come il Milan, le altre due ovvero l’Inter e l’innominabile avevano due avversarie più modeste ed in grado di fare risultato pieno che avrebbero permesso di riprenderci o di riavvicinarci. Invece niente: l’Inter ha pareggiato con la Spal e l’innominabile ha, addirittura, perso contro una Samp che, in due partite, le ha concesso solo un pareggio.

AVANTI LAZIO

Commenti disabilitati

Gen 24 2018

Lazio 3 – Udinese 0

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Si apre il sipario con una bellissima scenografia e, sul palco, 11 attori recitano un sogno! E’ la Lazio che vince con 3 gol di scarto contro l’Udinese! Era importante vincere contro la Spal per tenere la scia dell’Inter e dell’innominabile che, infatti, si sono fermate; era importante vincere contro il Chievo per dimostrare di avere ancora la giusta concentrazione dopo la sosta; stasera era importante vincere contro l’Udinese per rafforzare la terza posizione; la prossima sarà contro il Milan, un’altra prova di fuoco! Piano piano, partita dopo partita stiamo vedendo uno spettacolo straordinario. E chi non avrebbe voluto che a segnare non fossero stati proprio Nani ed Anderson?

p.s. oggi sarebbe stato il compleanno di Long John: il MITO, il CONDOTTIERO, colui che ha dato le basi per l’ORGOGLIO LAZIO e non è un caso che sulla sciarpa che ancora porto allo stadio c’è scritto GENERAZIONE CHINAGLIA

 

Commenti disabilitati

Gen 21 2018

Superstar Lazio – Chievo = 5 a 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Lazio sempre più superstar! 5 gol rifilati alla vittima di turno e la Lazio vola al terzo posto!

Partita attesa con ansia per la paura di vedere i giocatori deconcentrati per la sosta ed infatti la difficoltà di affrontare la partita si è notata tutta, aggiungiamo anche l’infortunio ad Immobile ed il patema d’animo aumentava con il passare dei minuti. Immobile che aspettava il vantaggio della Lazio prima di alzare bandiera bianca e far posto ad un eccellente  Anderson. Vantaggio meritato alla fine del primo tempo ma tanta apprensione nella prima parte del secondo fino a quando il diverso tasso tecnico non faceva dilagare la Lazio fino ad arrivare a segnare 5 marcature. Non è che il Chievo abbia creato nitide occasioni da gol ma una cosa è certa: dei tre di difesa, due in contemporanea non possono essere Bastos e Wallace che hanno regalato palloni che, in serie A, non è possibile concedere. Il fatto è che la Lazio è una squadra a trazione anteriore e l’ingresso in campo anche di Nani lo dimostra; possiamo rischiare in difesa, possiamo anche prendere gol ma con quei giocatori davanti sai che il gol, prima o poi, arriva e ne arrivano proprio tanti. La cosa impensabile, fino a pochi mesi fa, è che anche l’infortunio di Immobile passa in secondo piano sapendo che le alternative si chiamano Anderson e Nani. Meno male che è arrivato Cáceres perché la dietro uno di esperienza e di qualità serve come il pane. Godiamoci questo terzo posto in attesa della partita di stasera tra l’Inter e l’innominabile e, se arrivano anche i tre punti contro l’Udinese nella partita di recupero, possiamo ambìre ad una classifica che neanche sognavamo.

Bravi tutti a cominciare da mister Inzaghi.

Commenti disabilitati

Gen 09 2018

Auguri Lazio

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

sono 118 , ben portati come si conviene ad una vera signora

Commenti disabilitati

Gen 06 2018

Spal 2 – Lazio superstar 5

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Vittoria in esterna per la Lazio che si è ripresa i punti lasciati all’inizio del campionato! Una vittoria mooolto importante anche e, soprattutto, in funzione dei risultati di inter (pareggio con la Fiorentina) e, ancora provvisorio nell’ora che sto scrivendo, dell’innominabile che sta perdendo in casa con l’Atalanta. Siamo quarti, siamo in piena corsa “champion’s” e siamo la squadra che esprime il calcio più bello. Una partita che ha detto un sacco di cose questa vittoria della Lazio:

- abbiamo una difesa che, ogni tanto, perde la concentrazione e regala occasioni da gol all’avversario; bene, anzi, ottimo l’arrivo di Cáceres che darà esperienza e tecnica ad una difesa che, forse, sta soffrendo troppo la situazione De Vrji e, una volta Bastos e l’altra Wallace, sembra manchi il terzo di difesa affidabile

- abbiamo un centrocampo fortissimo nei tre titolari; troppo pochi per garantire questo rendimento per tutte e tre le competizioni

- abbiamo un attacco stratosferico con Anderson , Immobile e Luis Alberto in attesa di completarlo con Nani

- sappiamo che dovremo giocare tutte le partite non solo contro la squadra avversaria ma anche contro l’arbitro che, anche oggi, ha provato ad affossarci inventandosi (senza eufemismi ma letteralmente inventandosi) un calcio di rigore portando la Spal ad un pareggio temporaneo che avrebbe potuto condizionare mentalmente la Lazio e, soprattutto, i difensori con la paura che ogni loro intervento poteva trasformarsi in rigore

abbiamo iniziato l’anno con un gran bel risultato, cerchiamo di non distrarci e continuiamo così

Commenti disabilitati

Dic 30 2017

Inter Lazio a reti inviolate

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Pareggia la Lazio in quel di Milano contro l’Inter; uno zero a zero che lascia l’amaro in bocca ai tifosi biancocelesti e fa allontanare dal vertice della classifica. Al di là del V.A.R., al di là delle traverse, al di là di qualche giocatore fuori forma, al di là della speranzosa fatica dell’Inter che aveva giocato 180 minuti nel derby di coppa, tutti speravamo in un risultato pieno a san Siro ma così non è stato. Questo lo prendo come un fatto positivo perché se fino a poco tempo fa avremmo sperato di pareggiare contro l’Inter oggi rammaricarsi di non tornare con i tre punti vuol dire essere fiduciosi e certi di avere una grande squadra che può lottare per il vertice ance se il vertice si allontana ed avremmo potuto riprendere gli “innominabili” che, oggi, hanno pareggiato con il Sassuolo. Comunque va bene così, avanti con il girone di ritorno a cerchiamo di recuperare qualche punto con il recupero contro l’Udinese dei miracoli.

Buon 2018 LAZIO!!!!!

Commenti disabilitati

Dic 27 2017

Coppa: Lazio 1 – Fiorentina 0

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Lazio in semifinale! La Lazio passa il turno contro la Fiorentina e vola in semifinale; partita subito in discesa già dal 6° minuto di gioco grazie ad un bel gol di Lulic, possesso palla più viola che biancoceleste anche se le occasioni migliori le ha avute la Lazio che non è riuscita a raddoppiare. Dispiace l’infortunio di Caicedo, uno dei “turn over” scelto da mister Inzaghi per questa partita che occorreva vincere lasciando a riposo anche Marusic e Luis Alberto. Pensavo a più cambi ma bene ha fatto il mister a confermare l’ossatura della formazione titolare sia per l’importanza della posta in gioco sia, soprattutto, perché anche l’Inter dovrà giocare domani il derby di coppa e con un giorno in meno per recuperare. Bene tutti tranne uno: il sig. De Vrji che, forse, già risente del prossimo abbandono o, meglio, del nuovo rinnovo con altra squadra?

Commenti disabilitati

Dic 23 2017

Lazio 4 crotone 0

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Bene così! Liquidato il Crotone: formalità era e formalità è stata! Turn over di 4 giocatori, cambi azzeccati da parte del mister e tre punti importanti! Questo dice la partita anche se, secondo me, sono state lasciate troppe occasioni al Crotone che, non a caso, occupa quella posizione in classifica. Adesso aspettiamo di sapere con quale squadra brinderà il capodanno il mercenario De Vrji; sicuramente non con noi ma oggi si chiamano “professionisti”. Ed ora sotto con la Fiorentina e  Inter poi vediamo la classifica come si sviluppa. A proposito: ma Faraoni era quello che era andato via dalla Lazio per fare il fenomeno con Inter e Udinese per fare la riserva col Crotone! Meglio così!

Commenti disabilitati

Dic 18 2017

Atalanta – Lazio 3 a 3

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Qualcosa non torna! Qualcosa non funziona più se abbiamo racimolato qualche punto in 5 partite. Va bene (per modo di dire) i vari furti arbitrali, un po’ di appannamento fisico che può starci in questo periodo della stagione, gli infortuni che hanno costretto il mister a far giocare sempre gli stessi anche se poi, a guardar bene, le assenze degli Anderson, Nani e Basta non hanno influito più di tanto nei risultati; qualcosa però non và, forse il modulo diventato prevedibile? Il problema non sembra essere il gol, visto che anche ieri 3 gol all’Atalanta sono stati fatti e senza Immobile quanto il prenderne troppi; fino a poche domeniche fa eravamo una delle difese meno battute ed ora invece che succede? Il centrocampo che non copre più come prima? Come è possibile prendere un gol come il primo dell’Atalanta a difesa schierata? Forse non siamo da champion’s ma dobbiamo darci solo l’Europa League come obiettivo? Aspettiamo pe prossime partite contro il Crotone e l’Inter per darci una risposta.

 

Commenti disabilitati

Dic 15 2017

Lazio – Cittadella 4 a 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Mezz’ora e 3 a 0 , la partita è già finita e meno male perché ho visto una Lazio assente, svogliata o, forse, ancora distratta dal furto di quel “soggetto” di Giacomelli. Lazio che affronterà la Fiorentina e con il mister Inzaghi che non ha fatto turn over ma schierando una formazione abbastanza vicina a quella titolare, vuoi per tenere concentrata la squadra o forse perché non si fidava della facilità vista la sorpresa Pordenone contro l’Inter. Fatto è che la partita vera è durata mezz’ora poi una bella Cittadella che teneva bene palla ed arrivava in più di un’occasione vicino al gol che poteva riaprire la partita. Ogni tanto la Lazio si svegliava dal suo torpore mentale e la differenza tecnica si vedeva tutta fino ad arrivare al pallonetto con il quale Immobile fissava il risultato sul 4 a 1. Adesso pensiamo all’Atalanta che è proprio una “brutta bestia” cercando di dimenticare i furti subiti

Commenti disabilitati

Dic 11 2017

Arbitro squallidone

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Lazio da saccheggiare !

Lazio che non deve partecipare al campionato!

Lazio offesa e vilipesa!

Questo ha deciso l’arbitro: NON ha controllato la V.A.R. per decidere circa il rigore sacrosanto nel senso che aveva già deciso di non darlo; è andato a vedere la reazione di Immobile con un Burdisso attore da avanspettacolo che ha fatto finta di essere stato colpito !

Niente da fare, la Lazio non deve entrare in champion’s, questo è stato deciso

Adesso siamo alla fine del primo tempo, il risultato finale NON CONTA

Ovviamente prendi il gol in contropiede e pure su rimpallo, quando piove sul bagnato…..

ed arriva pure il raddoppio del torino con un gran gol di Rincon ma la partita è finita al primo tempo per demerito dell’arbitro vergognoso

 

 

 

Commenti disabilitati

Dic 08 2017

Zulte – Lazio 3 a 2

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Non ci sono partite inutili, dipende da cosa si vuole osservare, cosa può interessare anche se il risultato è ininfluente. Ho guardato la partita con attenzione per vedere le seconde se non, addirittura, le terze linee per capire se sono all’altezza della “rosa” e, ovviamente, per vedere in che condizioni sia Anderson. Al di là del risultato ho notato (sempre a parer mio) che:

- ci sono giocatori che possono dare tantissimo alla squadra a patto che giochino i più forti e mi riferisco ai vari Patric, Lukaku e Caceido; se fanno parte di una formazione che prevede quelli “bravi” allora anche loro possono essere determinanti

- anche se il primo tempo è finito 1 a 0 per loro, le nostre chiare occasioni da gol le abbiamo avute ; segno che la squadra non era venuta a fare una passeggiata

- sotto di due a zero, entrano Leiva ed il convalescente Anderson e la squadra recupera il doppio svantaggio

- alcuni giocatori saranno pure  bravi e volenterosi ragazzi ma non ci si può contare neanche come sostituti e mi riferisco ai vari Crecco, Palombi e Vargic; discorso a parte per Miceli che è logicamente “acerbo” ma ha dimostrato di saper giocare al calcio

- ultima considerazione ( e la trovo l’unica nota negativa) è che, dopo il loro terzo gol, la squadra ha accusato il colpo ed ha smesso di “crederci” come stava facendo fino a quel momento; e questo non va bene

comunque bentornato Anderson e sotto con il Torino, servono tre punti fondamentali

Commenti disabilitati

Pagina successiva »