Set 17 2017

Genoa 2 – Lazio 3

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Che partita, anzi che partitona quella giocata dalla Lazio! Questa è una squadra che “vola” e vola in alto! Chi pensava, come il sottoscritto, che la Lazio avrebbe pagato lo scotto della trasferta in Olanda, la stanchezza fisica e mentale, un quasi inevitabile calo di concentrazione, si è dovuto ricredere perché questa squadra non solo ha vinto meritatamente per una classe superiore a quella del Genoa ma chiudendo in attacco e con una freschezza atletica inimmaginabile; si pensava che, una volta ritornata in vantaggio per la terza volta e superando la “crisi” che poteva prendere dopo il doppio recupero del Genoa, si assistesse ad una difesa ad oltranza con la squadra in difficoltà ed in debito di ossigeno ed invece la Lazio ha continuato ad attaccare come se fosse il Genoa a non reggere i 90 minuti. Che bella Lazio! Con la supercoppa sono 4 vittorie ed un pareggio, esprimendo un gran bel gioco, mai in difficoltà e, soprattutto, con le assenze di Nanì e Anderson.

Cosa chiedere di più? Nulla se non umiltà e spirito di gruppo!

Commenti disabilitati

Set 14 2017

Vitesse 2 – Lazio 3

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Ancora una grande partita della Lazio; dopo la vittoria contro il Milan (che ha maramaldeggiato in Europa) un’altra vittoria bella, sofferta e fortemente voluta in Europa League contro un Vitesse volitivo, mai arrendevole, composto da buoni palleggiatori. Una partita importante non solo per la vittoria che porta tre punti in trasferta ma soprattutto perché adesso sappiamo di avere la “coperta corta” soltanto in difesa. Ero molto preoccupato per la formazione schierata da mister Inzaghi (in pratica tutte le riserve) con tanti giocatori che non avevano ancora giocato, che non avevano mai giocato insieme e che non avevano potuto preparare la partita; invece ancora una volta Inzaghi ha saputo caricare la squadra ed ha saputo dargli un’organizzazione di gioco ed una propria identità. Oggi sappiamo che Di Gennaro e Caicedo valgono i titolari e saranno utilissimi nel prosieguo della stagione; male Luis Felipe ancora inesperto e poco tecnico; sempre più conferma il giovane Murgia cha attacca e difende a tutto campo. Un buon inizio di Europa, una “rosa” un po’ più larga aspettando il rientro di Anderson e Nanì; domenica c’è il Genoa, partita difficile contro una squadra ed un campo che ci mettono sovente in difficoltà; andiamoci a giocare la nostra partita senza paura e senza falsa superiorità ma rimanendo umili e uniti e forse andremo lontano.

 

Commenti disabilitati

Apr 15 2017

Genoa 2 – arbitro 2 – Lazio 2

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Pareggia 2-2 la Lazio a Marassi contro il Genoa. Le reti di Simeone, Biglia, Pandev e Luis Alberto. Pessima la direzione arbitrale di Maresca che non concede due rigori netti alla Lazio.  Inzaghi conferma il quarto posto in classifica a +1 sull’Atalanta.

PRIMO TEMPO   Partono bene i biancocelesti, ma l’approccio del Genoa alla partita è sicuramente diverso rispetto alle ultime uscite. E al 10′ il Cholito Simeone sigla l’undicesima rete in stagione e sblocca il risultato con un colpo di testa imprendibile per Strakosha. La Lazio fatica a reagire, il muro difensivo preparato da Juric non cede di un centimetro, sia Keita che Felipe Anderson non riescono mai a creare la superiorità numerica. Passano i minuti e  Inzaghi si infuria con Maresca per un rigore non concesso per fallo (netto) di Burdisso su Parolo in area. Il penalty però arriva allo scadere della prima frazione di gioco: destro dalla distanza di Felipe e parata di Burdisso con il braccio destro. Dal dischetto si presente Biglia che calcia addosso a Lamanna e poi sulla respinta è il più veloce a depositare il pallone in rete.

SECONDO TEMPO La Lazio scende in campo alla ricerca del vantaggio, il Genoa però difende il risultato con sofferenza e sacrificio. Al 12′ altro rigore non concesso da Maresca per fallo di Laxalt nei confronti di Keita e l’arbitro riesce pure ad espellere Inzaghi per proteste. Per i biancocelesti entra Lombardi al posto di Anderson, per il Genoa entra in campo Pandev. L’occasione più grande per il vantaggio biancoceleste capita alla mezz’ora sul piede destro di Lombardi, tutto solo davanti a Lamanna colpisce l’esterno della rete. La beffa arriva puntuale al 33′ con la rete di Pandev. La Lazio non molla e Immobile viene murato da Lamanna a pochi minuti dalla fine. Mister Inzaghi butta nella mischia anche Luis Alberto e lo spagnolo al terzo minuto di recupero con un bolide dalla distanza trova la rete del pareggio (il primo gol in serie A). E all’ultimo giro di orologio accade di tutto: prima Milinkovic sfiora di testa il gol del sorpasso. Qualche secondo dopo Strakosha fa la parata della domenica su Pandev.

Un commento presente

Gen 19 2017

Coppa Italia ovvero Tim Cup

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Questo è il calcio, quante partite rischiano o finiscono male senza un perchè logico, con colpe specifiche di uno o più giocatori? E questa era una di quelle partite con la Lazio che per mezz’ora ha dominato, strapazzando un Genoa che non riusciva a prendere le misure, Lazio che va avanti di due gol, sbaglia un rigore, il Genoa che va su di morale e accorcia allo scadere. Ripresa difficile col Genoa che voleva riprendere la partita e ci riusciva contro una Lazio inguardabile e, addirittura, colpisce un palo che, se entra, per la Lazio diventa notte fonda ma mister Inzaghi fa entrare “l’artiglieria” pesante con Immobile e Milinkovic e proprio loro due fanno il poker. Alla fine una vittoria strameritata, segno che la Lazio crede nella coppa anche se il prossimo avversario si chiama Inter e, forse, la roma nel caso dovesse battere i nerazzurri. Grande Hoedt, male Anderson che, dopo l’errore dal dischetto, è praticamente svanito; molto bene Lombardi e il redivivo Lukaku. Domenica c’è la Iuve contro la quale non possiamo permetterci certe “leggerezze” in difesa come quelle di stasera ma, cara Lazio, provaci e credici che questo è un campionato dove può succedere veramente di tutto. Un’occasione per ricordare il mitico Re Cecconi, guerriero indomito e pilastro dello scudetto del ’74.

un salutone

Commenti disabilitati

Nov 27 2016

Palermo o – Lazio 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Bellissima vittoria della Lazio a Palermo! Una partita difficile se si pensava ai “grandi numeri” che, per probabilità, era difficile che il Palermo perdesse ancora una volta ma la Lazio ha rimandato la cabala disputando una gara con personalità, sicurezza di se e grande umiltà. Stavolta il trio Keità / Immobile / Anderson non è andato a segno ma Milinkovic-Savic ha segnato il gol che portano tre punti importantissimi per la classifica della Lazio e già! La classifica! Udite udite la lazio “vede” la Juve che è “soltanto” a 5 punti! Chi lo avrebbe mai detto tre mesi fa che, oggi, la Lazio si fosse trovata lì, in compagnia o sopra  squadroni veri o presunti tali e domenica c’è il derby. Si dice che il derby sia la partita che vale una stagione ma forse bisognerebbe cominciare a pensare al derby come ad una partita che, se vinta, farebbe fare non solo lo scavalco ma darebbe un obiettivo impensabile fino a poche settimane fa anche per la concomitanza di una partita tra Juve e Atalanta sempre più sorpresa di questo campionato. Ricordo la prima di campionato con la vittoria della Lazio  a Bergamo dove si commentava la vittoria contro una squadra di ragazzini, ebbene questi ragazzini oggi sono andati a vincere anche a Bologna come se non bastasse la vittoria contro i “galattici”. Un piccolo rimprovero alla squadra: le partite si devono chiudere e non aver paura di chiudersi pensando di gestire il gioco nel senso che se fosse stata più cinica il risultato sarebbe stato più rotondo dello 0 a 1. Bene tutti in particolare, oltre all’autore del gol Milinkovic-Savic, Anderson ed il sempre più sorprendente Wallace.

al solito un salutone

Commenti disabilitati

Nov 20 2016

Lazio 3 – Genoa 1

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Che bello, sembra un sogno! Eravamo in fondo al barile con Bielsa si Bielsa no, con mister Inzaghi di ripiego, troppo giovane per giudare una squadra di serie A, un allenatore “impiegato” di Lotito, uno “yes man” già precotto al primo sbaglio e invece? Invece il mister si sta dimostrando, partita dopo partita, uno che sa caricare la squadra, pronti e via, giocando un bel calcio e sapendo motivare quelli che sembravano persi e/o volenterosi di cambiar aria. Mi aveva colpito una frase di Basta dopo che era stato impiegato da “stopper” su Insigne: ” per Inzaghi questo ed altro” il che vuol dire che i giocatori hanno sposato in pieno la filosofia del tecnico e sono “gruppo” . Questa col Genoa era una partita molto delicata, per via della sosta che poteva condizionare, psicologicamente, i giocatori ed invece abbiamo visto una squadra concentrata e libera da paure o supponenza. Tutti bravi i giocatori ma una parola la spendo per Wallace che prima si fa saltare da Ocampos per il temporaneo pareggio e poi va a segnare il gol della tranquillità. Forza ragazzi e forza mister e, soprattutto, UMILTA’ che questo è un campionato strano dove tutto può succedere.

al solito un salutone

2 commenti

Nov 13 2016

Scudetto 1914 – 1915

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

NON PER UNO SCUDETTO IN PIU’ MA PER RICORDARE CHI HA DATO LA VITA INVECE DI PRENDERE LA GLORIA SPORTIVA

Non ci sono piu? dubbi: «Date lo scudetto 1915 ex aequo con il Genoa alla Lazio». Lo dice la commissione nominata dal presidente della Figc Tavecchio in dieci pagine di dettagliata relazione. Bisogna sanare una clamorosa ingiustizia sportiva con l’assegnazione di quel titolo anche al club biancoceleste visto che molti giocatori dell’epoca morirono nella «Grande Guerra» e non poterono giocare la finale del campionato 1914-1915. Adesso si aspetta soltanto la decisione del Consiglio Federale che sara? chiamato a votare dopo aver studiato il documento dei giuristi. Nel documento che hanno in mano tutti i membri del consiglio federale che dovra? dare l’ok definitivo, c’e? la spiegazione dettagliata e completa della vicenda. La composizione della commissione era stata resa nota il 7 giugno scorso: il dott. Fabio Santoro (presidente di una sezione del Consiglio di Stato), il dott. Paolo Cirillo, l’avvocato Maurizio Greco (avvocatura dello stato), dott. Cesare Mastrocolo (Tar) e il professor Mauro Sferrazza (Diritto Commerciale). Sono loro i cinque giuristi qualificati che danno un giudizio chiaro, non resta quindi che aspettare il parere del consiglio federale dopo l’istanza presentata dai laziali. Decisiva la memoria riepilogativa dell’avvocato Mignogna di una vicenda nota da molti
anni ma diventata d’attualita? grazie alle recenti scoperte del «Centro Studi Nove gennaio Millenocevento».

al solito un salutone

Un commento presente

Set 22 2015

Lazio 2 – genoa 0

Pubblicato da archiviato in Calcio,Sport

Diversi i nomi in corsa per l’eventuale “dopo Pioli”. In corsa ci sarebbero Mazzarri, Donadoni e Montella. Da non escludere anche una soluzione estera. Il futuro di Pioli potrebbe essere legato alla prossima sfida di campionato con il Genoa, altra squadra in difficoltà.
sta a vede’ se non rispunta Reja!!!!!!!!!!!
se domani non si vince ricominciamo con il toto allenatore
un salutone
aggiornamento: 3 punti importanti sia se si voglia cambiare o no! stasera era difficile giocare, se segnava il genoa sarebbe stato il tracollo totale invece il redivivo Diordevich e il gollazzo di Anderson hanno permesso alla Lazio addirittura un sorpasso imprevedibile fino a ieri; bene il “battesimo” di Morrison.
che dire? speriamo bene e sempre forza Lazio

10 commenti

Feb 16 2015

Perfino il lunedì – 21 / 22

Pubblicato da archiviato in Sport

La prendiamo un po’ alla lontana: niente di meno che dal 1851, anno in cui Arthur Schopenauer pubblica “Parerga e paralipomena”, l’opera che lo consacra tra i grandi pensatori dell’epoca. Prosegui la lettura »

32 commenti

Feb 09 2015

Lazio – Genoa 0 – 1 (Gervasoni)

Pubblicato da archiviato in Sport

Mettiamo subito in conto il palo-parata sulla punizione di Biglia e il legno colpito da Mauri nella ripresa. Prosegui la lettura »

64 commenti

Set 22 2014

Perfino il lunedì / 2-3

Pubblicato da archiviato in Sport

Tu vedi er sole, e trovi ‘na tempesta / a vorte è lunedì, e te sembra festa. Prosegui la lettura »

33 commenti

Set 20 2014

Genoa Lazio 1 – 0 Rapinati e beffati

Pubblicato da archiviato in Sport

Lazio a Marassi per spezzare un tabù Prosegui la lettura »

42 commenti

Mar 26 2014

Genoa – Lazio 2 – 0 (Reja vergogna)

Pubblicato da archiviato in Sport

 

 

Il Genoa si conferma bestia nera della Lazio. Due gol come all’andata, Prosegui la lettura »

21 commenti

Nov 02 2013

Lazio – Genoa 0 – 2 (Kucka, Gilardino)

Pubblicato da archiviato in Sport

 

Gila la punta: rigore, rotazione del piede, raddoppio letale. Per un tocco maldestro di Ciani. Prosegui la lettura »

222 commenti

Feb 05 2013

Noccioline / 23

Pubblicato da archiviato in Sport

Leggevo sul giornale che a Leicester, sotto quello che oggi è un parcheggio, è stato ritrovato lo scheletro di Riccardo III, re d’Inghilterra Prosegui la lettura »

162 commenti

Set 24 2012

Noccioline / 4

Pubblicato da archiviato in Sport

Lo confesso: ho un po’ paura che sia stata colpa mia. Le altre scaramanzie le avevo osservate tutte: l’orologio da stadio, i jeans ormai scoloriti Prosegui la lettura »

37 commenti

Feb 06 2012

Ti amo, Campionato! – 22

Pubblicato da archiviato in Sport

Il Massachussets Institute of Technology (per gli amici, il MIT) è considerato un po’ il tempio della scienza moderna. Prosegui la lettura »

6 commenti

Set 19 2011

Ti amo, campionato! – 2

Pubblicato da archiviato in Sport

Fuser_Coppa_Italia1998

E’ doveroso iniziare la riflessione sulla domenica trascorsa con un abbraccio a Diego Fuser: coraggio, Diego, l’amore non è mai un errore. Prosegui la lettura »

48 commenti

Mag 16 2011

Mitologia e Tecnologia

Pubblicato da archiviato in Sport

c_3_media_1259611_immagine_obig

Noi uomini del presente abbiamo la fortuna di avere a disposizione strumenti tecnologici mirabili. Prosegui la lettura »

8 commenti

Gen 07 2011

Quella faccia un po’ così…

Pubblicato da archiviato in Sport

reja marassi

…che abbiamo noi che non abbiamo visto Genova. Prosegui la lettura »

20 commenti

Pagina successiva »